Download    Opzioni Disponibili


Panoramica su Castello W.D.M.


La ricerca continua della qualità ed il soddifare ogni richiesta del cliente, sono gli obbiettivi primari di ogni industria, sia essa tessile sia di qualunque altro settore.

Il raggiungimento di questi obbiettivi è visibile soprattutto nella fase finale di controllo qualità, qui ogni efficienza ed inefficienza di produzione vengono evidenziate.

Uno sguardo al ciclo di produzione del tessuto ci permette di constatare che le industrie tessili sono in una fase di continua ricerca di sistemi che aumentano l'efficenza del processo di tessitura, anche attraverso l'adozione di telai ad alta velocità. La parte del controllo qualità dei tessuti prodotti o acquistati è di fondamentale importanza per essere certi che la qualità finale del tessuto sia quella richiesta. Questa fase è praticamente obbligatoria ed essendo un processo lungo e laborioso richiede strumenti che ne agevolano il processo.

Un sistema che incrementa l'efficienza

Castello W.D.M. è un sistema software ed hardware dedicato all'ispezione del tessuto e basato su Windows® a 32bit. Il sistema ha tre obbiettivi fondamentali:
  • Incrementare la produttività e l'efficienza dell'operatore.
  • Definire la qualità del tessuto.
  • Creare un report contenete le informazioni sui difetti della pezza visitata.
Castello W.D.M. è utilizzato per la mappatura dei difetti ed il controllo delle pezze/rotoli sul greggio o finito. Fondamentalmente il sistema è costituito da una workstation installata a lato di ogni specola ed, opzionalmente, è disponibile un monitor industriale touch screen che semplifica l'inserimento dei difetti da parte dell'operatore. Le workstations possono essere normali PCs, PCs industriali (entrambi possono essere forniti con monitor touch screen) oppure panel PCs. Possono lavorare in rete ed automaticamente rilevare la lunghezza della pezza visitata e la posizione dei difetti tramite il collegamento ad un encoder. Castello propone un nuovissimo misuratore di altezza del tessuto basato su di un sistema di visione artificiale che, in tempo reale, recupera le immagini catturate da due telecamere per rilevare anche le più piccole variazioni di altezza del tessuto (la tolleranza di misura del sistema può arrivare fino a 0,1mm) pur mantenendo il costo del sensore allineato con i sistemi tradizionali. Per la classificazione dei difetti può a scelta essere utilizzato lo standard internazionale demerit point ASTM, oppure utilizzare il sistema a “bonifico” in cui viene bonificato il tratto di pezza difettato oppure una sua percemtuale. E' possibile personalizzare il livello dei punteggi per cliente. Tutti i dati della pezza visitata vengono memorizzati all'interno della macchina designata come server di rete e vengono condivisi con il sistema gestionale già presente in stabilimento.

Un sistema aperto pensato per la produttività

Castello W.D.M. contribuisce all'aumento della produttività dell'operatore:
  • Minimizza i dati inseriti a terminale.
  • Minimizza la possibilità di errori di battitura sfruttando la tecnologia barcode.
  • Rapida modifica dei dati del rotolo/pezza.
  • Scambio dati semplificato con il sistema gestionale.
La posizione del difetto è determinata in tempo reale e costantemente visualizzata all'operatore. Una serie di strumenti quali bar code scanner, pannello esterno touch screen industriale, telecamere industriali possono essere tutti di supporto all'operatore per incrementarne la sua produttività.
Castello W.D.M. può essere inoltre integrato con i seguenti strumenti:
  • Contametri.
  • Stazione di pesatura (tipicamente cella di carico).
  • Stampante termica per la stampa dell'etichetta finale da apporre alla pezza/rotolo.
  • Uscite digitali, ad esempio utilizzate per fermare/avviare la macchina, dispositivi automatici di etichettatura dei difetti ecc.
  • Ingressi digitali, ad esempio utilizzati per registrare qualunque segnale proveniente della macchina ecc.
  • Nel caso di costruttori di specole è possibile integrare W.D.M. con la logica di controllo della macchina (PLC). Si aprono così scenari in cui è possibile gestire tutti i parametri macchina e, ad esempio, creare ricette che possono essere dinamicamente precaricate in base alla pezza da visitare (Variazione di pressione, variazione di velocità dei motori, ecc). I parametri controllati possono essere di qualunque tipo, sia analogici che digitali.
Un sistema pensato per essere flessibile

Castello W.D.M. viene incontro alla necessità di ambienti di produzione diversi grazie ad un flessibile sistema di setup:
  • Scambio dati con qualunque altro pacchetto software sfruttando semplici files di testo.
  • Tabella difetti.
  • Tabella clienti.
  • Utilizzo delle tabelle definite all'interno dello standard ASTM D5430 comunemente chiamato demerit point system per la classificazione dei difetti.
  • Creazione, personalizzazione ed utilizzo di tabelle di punteggio personalizzate.
  • Creazione automatica di rotoli tramite logica definita dall'utente.
  • La posizione del difetto può essere inserita sia nella direzione della lunghezza che in quella dell'altezza.
  • Possibilità di rivisitare rotoli/pezze già visitate.
  • Fornisce un'interfaccia grafica al processo di controllo qualità eseguito nella specola.
  • Interfaccia utente multilingua.
  • Minimizza errori condividendo i dati con il sistema gestionale.
  • Codifica dei difettti e del loro livello di gravità.
  • Generazione automatica della gravità del difetto.
  • Generazione automatica del punteggio del difetto.
  • Generazione automatica del bonifico del difetto.
  • Classificazione finale della qualità del rotolo/pezza visitato secondo una logica definita dall'utente.
  • Calcolo della grammatura al metro quadro e lineare.
  • Stampa etichetta report visita.
  • Tool che consente la personalizzazione del layout dell'etichetta.
  • Scelta della lingua di stampa.
Configurazione

Esempio di integrazione all'interno della rete esistente:




La più piccola configurazione possibile con Castello W.D.M.: Una workstation (PC tradizionale) che può essere installato come sistema singolo accanto ad una specola senza nessun dispositivo esterno collegato, in questo caso qualunque dato deve essere manualmente immesso dall'operatore.

Castello fornisce ed integra le seguenti opzioni hardware:
  • Encoder incrementale per misurare la lunghezza e la posizione dei difetti.
  • Scheda in standard PCI dedicata all'acquisizione dei dati provenienti da uno a quattro encoder incrementali.
  • Pannello touch screen industriale che incrementa la produttività dell'operatore.
  • Innovativo misuratore di altezza del tessuto basato su un sistema di visione artificiale con due telecamere.
  • Stampante termica industriale con possibilità di stampare barcode.
  • Pistola barcode scanner.
  • PC Standard con monitor touch screen o monitor tradizionale.
  • In alcuni ambienti industriali particolarmente polverosi è consigliato l'utilizzo di un PC industriale.
  • Unità di I/O esterne.
E' necessaria una workstation per ogni specola ed è possibile collegare tutte le workstations in rete con il sistema gestionale. In quest'ultimo caso una macchina deve essere definita come “server W.D.M.” Questa sarà la macchina che prenderà in carico tutto il traffico dati da/per W.D.M. ed il sistema gestionale e responsabile dello smistamento dati ad ogni singola stazione.

Download    Opzioni Disponibili